Adone Brandalise

Lezioni di Teoria della letteratura

Il progetto

Nullius boni sine socio iucunda possessio est.

Seneca, Lettere a Lucilio, I, VI, 13

Gentile visitatore,

Siamo un gruppo di ex studenti di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova, dottorandi, ricercatori o insegnanti, che hanno partecipato molti anni fa sui banchi dell’Università a lezioni di Adone Brandalise. Si tratta di un insegnamento che si è depositato solo in minima parte in testi scritti, come chi l’ha frequentato sa. Esso è rimasto sino a oggi per lo più affidato alle orecchie che lo hanno ascoltato. Eppure da diverso tempo c’è l’abitudine di registrare quelle lezioni, così preziose per molti tra coloro che vi hanno assistito.

Abbiamo pensato così di attivarci per raccogliere questo materiale e renderlo disponibile in rete: attualmente siamo in possesso dei file audio di intere annate di corsi del Professore. Tra le diverse forme di diffusione, quella del blog ci è parsa la più appropriata. Pubblicheremo quindi su Adonebrandalise.info i file audio delle lezioni che siamo riusciti a raccogliere, fornendo dove possibile un’indicizzazione degli argomenti trattati.

Il blog è solo una prima parte del progetto, che prevede altre fasi successive:

1.Organizzazione di un internet repository, in cui caricare e archiviare (attraverso un sistema di tag e titoli) i file audio delle lezioni;

2.Trascrizione dei materiali più rilevanti e loro messa a disposizione (si accettano suggerimenti in merito);

3.Selezione insieme al Prof. Adone Brandalise di alcuni materiali al fine di una loro rielaborazione, con l’idea poi di affidarli a una casa editrice.

Ci piacerebbe allo stesso tempo che altri potessero condividere questo progetto, contribuendo a riempire i vuoti che rimangono nel nostro archivio.

Se possiedi delle registrazioni di corsi e condividi l’idea del progetto, mettiti in contatto con noi!

Lasciaci se puoi un tuo commento sul blog o sulla pagina FB e fai conoscere ai tuoi amici e colleghi questa iniziativa. Essa potrebbe essere forse il modello per progetti simili, capaci di testimoniare l’esistenza di un altro modello possibile di università.

La Redazione

 

Andrea Bardin, Stefano Bellanda, Andrea Celli, Andrea Cocco, Sandro Pellarin, Enio Sartori, Alberto Zanon.