16# Il libro e la spada

Valentin de Boulogne - San Paolo scrive le sue epistole (1620)
Valentin de Boulogne – San Paolo scrive le sue epistole (1620)

 

Corso di Teoria della letteratura – Università di Padova

Lezione XVI–  7 novembre 2000


Argomento

La lezione si apre con una riflessione sul rapporto tra ordine e disordine nell’orizzonte mondano, e sui diversi approcci politico-filosofici al tema in area rinascimentale: da qui un passaggio sul pensiero magico del tempo e Giordano Bruno, il giusnaturalismo di Hobbes e la dottrina di Paolo di Tarso. Da qui una digressione sulle grandi utopie umanistico rivoluzionarie e la loro applicazione alla realtà, passando per la Rivoluzione Francese, Ortega y Gasset e Maria Zambrano.

Segue una lettura dal Don Chisciotte dell’episodio ambientato in osteria: il discorso del cavaliere folle è una lucida ricognizione della miseria dell’esistenza e al contempo analizza il rapporto tra cavaliere e letterato – e di qui tra lettere e ordinamento mondano – ricordando che il progetto rinascimentale si preoccupava di tenere insieme le due figure.

Lascia un commento